23-05-2016

FIF, e il futuro svelato ai giovani dal lavoro dei ricercatori

Flash Forward 4 è un progetto speciale finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia che coinvolge le università, gli enti di ricerca e molte scuole secondarie superiori della Regione.
L’obiettivo del progetto, alla sua terza edizione, è quello di porre in atto nuove forme di orientamento verso le lauree scientifiche, rivolte agli studenti degli ultimi anni delle scuole secondarie superiori.
L’iniziativa parte dall’idea che gli studenti possano essere attratti verso il percorso universitario attraverso il racconto di un ricercatore che, direttamente dai laboratori in cui è inserito, in università ma anche in importanti centri di ricerca, descrive i suoi obiettivi e le attività svolte.
Come funziona?
Per comunicare efficacemente, senza spostarsi dal posto di lavoro, si ricorrerà a trasmissioni via rete che, oltre a connettere più scuole contemporaneamente, utilizzano tecnologie che consentono un “effetto presenza” e danno la possibilità agli studenti di interagire con il ricercatore-docente in tempo reale. Tutto questo è reso possibile dalla presenza della rete LightNet che collega in fibra ottica Università e centri di ricerca di Trieste e dalla presenza della rete nazionale GARR che collega le principali sedi universitarie della Regione.

La FIF con i suoi ricercatori è tra gli enti coinvolti in Flash Forward 4 per l’offerta degli interventi.

La cerimonia di premiazione del progetto Flash Forward 4 si terrà martedì 31 MAGGIO alle ORE 11.00
L’evento “in rete” si svolgerà contemporaneamente presso:

Università degli Studi di Trieste
Aula Ciamician
Campus di p.le Europa, 1 - Trieste
e
Università degli Studi di Udine
Palazzo Antonini, Sala Gusmani
via Petracco, 8 - Udine

Scarica la locandina:

16-05-2016

E' arrivato Matteo

Il 13 maggio è arrivato Matteo il più piccolo fellow della FIF - Bilimetrix... !

Tante congratulazioni ai genitori Natalia e Carlos

Benvenuto Matteo!!!

 

16-05-2016

Dopo 13 anni ... Grazie Vespucci

Dal 12 al 16 maggio la nave scuola della Marina Italiana, considerata il più bel veliero del mondo ha fatto tappa a Trieste sul Molo Bersaglieri per festeggiare i suoi 85 anni, e tantissime persone hanno potuto visitarla e ammirarla.

Quest’occasione, come un salto nel tempo perduto, rievoca una calda serata di luglio 2003 quando camminando sulle Rive di Trieste dove era attraccata l’Amerigo Vespucci nacque l’idea di creare la Fondazione Italiana Fegato e il Centro Studi Fegato (CSF).

Infatti, da quando il centro fu inaugurato nel 2005, una grande foto del più bel veliero del mondo è appesa nello studio del Direttore Scientifico con la scritta “Where the adventure began = Dove iniziò l’avventura” per ricordare che la Vespucci è da sempre legata ad una idea folgorante che in 13 anni ha portato ad un successo scientifico, clinico ed educazionale mondiale.

Tredici anni dopo la Vespucci è tornata a Trieste e Claudio Tiribelli è tornato a trovare il veliero che come FIF attraversa con successo i mari del mondo. Grazie Amerigo.

 

11-05-2016

Bilistick presto sul mercato in Indonesia

Bilistick, il sistema sviluppato da Bilimetrix sull'ittero neonatale, attualmente in fase di sperimentazione in diversi paesi, è pronto per essere lanciato sul mercato in Indonesia, dove l’ittero neonatale ha un'incidenza a e il governo è intenzionato ad avviare un Programma ad-hoc sull'ittero neonatale  (INJP) già dal 2017.

Bilimetrix, di cui FIF è socia, ha ricevuto la visita dei manager della maggiore compagnia di importazione, rivendita e distribuzione di dispositivi medicali specifici per la neonatologia.

La Dyrsa International è attiva con oltre 15 sedi nelle maggiori città del paese e in continua crescita. L’Indonesia conta oltre 10.000 centri di cura tra ospedali privati, pubblici e piccoli centri locali di prima accoglienza.
Bilistick diventerà punto di riferimento per la diagnosi e il trattamento dell'ittero neonatale in Indonesia, e in tempi che ci auguriamo brevi, in tutta l'Asia.

FIF è molto felice di poter partecipare a questo rilevante progetto.

15-04-2016

FIF all'International Liver Congress 2016

Dal mercoledi 13 aprile fino a Lunedi 18 aprile si svolge a Barcellona il Congresso Internazionale sul Fegato 2016 - International Liver Congress 2016 (ILC), il più importante incontro europeo nel campo dell'epatologia organizzato da EASL.
Fondazione Italiana Fegato partecipa a questo evento con 5 lavori accettati dal gruppo HCC (epatocarcinoma cellulare) e NASH (steato-epatite non alcolica). Condividiamo qui alcune immagini dei nostri autori che presenziano l'evento. Siamo orgogliosi di essere presenti di questo importantissimo appuntamento e ci congratuliamo con i nostri ricercatori per il loro prezioso contributo.


From last April 13th and until next Monday is being held in Barcelona, Spain the International Liver Congress 2016 (ILC), the most important European meeting in the field of hepatology organized by the EASL (European Association for the Study of the Liver).
Fondazione Italiana Fegato is participating of this event with 5 accepted works from the HCC (hepato-cellular carcinoma) and NASH (non-alcoholic steatohepatitis) group.  We share here some pictures from our presenting authors. We are proud to be part of this meeting and we congratulate our researchers for their valuable contribution.

Press Review

13-04-2016

Focus sulle malattie del fegato

Da "Il Piccolo"

Intervento del Prof. Tiribelli presso il Circolo Generali di piazza Duca degli Abruzzi, 1, nell'ambito del ciclo di incontri  “Attualità in Medicina” ideato da Liliana Ulessi.
Duplice l'argomento trattato: “Conoscere e curare le malattie di fegato” e “Il ruolo della Fondazione Italiana Fegato”  in considerazione dell’importanza di quest’organo dalla complessa struttura, fondamentale per la vita, unico rigenerabile e soggetto a diffusissime patologie.
Viene ribadito e sottolineato il ruolo importante della Clinica patologie del Fegato a Cattinara e della Fondazione Italiana Fegato a Basovizza, strutture di riferimento nazionale ed internazionale in ambito epatologico.

Leggi tutto...

09-03-2016

La Ue premia due aziende insediate in Area

Da "Il Piccolo"

Bilimetrix è risultata tra i vincitori della prima fase dello Sme Instrument di Horizon 2020, finanziamento Ue destinato alle Pmi per sostenere le attività di ricerca e di innovazione. In Fvg sono solo quattro le imprese che finora hanno superato la prima fase, ottenendo un finanziamento di 50mila euro da utilizzare per la stesura del piano finanziario e di quello industriale.

Leggi tutto...

15-01-2016

Spin-off e brevetti figli dell'ateneo giuliano

Da "Il Piccolo"

Bilimetrix è una delle venti aziende nate come spin-off dell'Università di Trieste, concepite da studenti e professori, in un processo di trasferimento tecnologico dall'accademia all'impresa.

 

29-12-2015

Come curare il fegato grasso

Da Il Piccolo

A Trieste un innovativo progetto coordinato dal professor Tiribelli.
Si chiama «Silimet» ed è il progetto coordinato dalla Fondazione Italiana Fegato per testare l'efficacia della silibina per la cura del fegato grasso.

 

18-12-2015

Natalia, un’emigrante di ritorno

Da Il Piccolo - Blog d'Autore

Molecole, a cura Area Science Park

“La vita di laboratorio mi ha sempre affascinato. Al raggiungimento di un risultato ti dimentichi il senso di frustrazione che hai provato e sei pronto ad accogliere nuove sfide”

La storia di Natalia Rosso, argentina di origini piemontesi, partendo dal grande amore per la sua terra di origine l'Italia, alla laurea in biochimica clinica, fino al dottorato a Trieste e la sua decisione di scegliere questa città come casa, dove ora è group leader di un team che indaga la relazione tra il fegato grasso e le malattie epatiche metaboliche....

Leggi tutto...