Archivio News

26-07-2010

da comunicato stampa TELETHON

TELETHON INVESTE SULLA RICERCA SCIENTIFICA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Assegnati dalla Commissione medico scientifica internazionale i fondi 2010 per le malattie genetiche: ben undici laboratori della regione hanno meritato un finanziamento, per un totale di 1,3 milioni di euro In arrivo 1,3 milioni di euro da Telethon per la ricerca scientifica del Friuli Venezia Giulia: dopo la valutazione da parte della Commissione medico scientifica della Fondazione, infatti, ben undici gruppi di ricerca della regione impegnati nella lotta alle malattie genetiche hanno meritato un finanziamento. Salgono così a 8,9 milioni di euro i fondi stanziati ad oggi da Telethon in Friuli Venezia Giulia. Cinque team sono coinvolti in un progetto di ricerca multicentrico dedicato allo studio della sindrome di Crigler Najjar, una rara malattia genetica dovuta alla completa inattività di un enzima epatico, che ha come conseguenza l’accumulo di una forma tossica della bilirubina nel cervello. L’unico trattamento attualmente disponibile – senza il quale si possono verificare gravi danni neurologici – consiste nell’esposizione per 10-12 ore al giorno alla fototerapia, che neutralizza la tossicità della bilirubina. Purtroppo con l’età questo trattamento perde di efficacia a causa del progressivo inspessimento della cute e si rende necessario il trapianto di fegato, rischioso e non sempre fattibile: in questo progetto, coordinato da Fernando Muro del Centro internazionale per l’ingegneria genetica e le biotecnologie (Icgeb) di Trieste, i ricercatori Telethon studieranno se e come la terapia genica possa rappresentare un’alternativa terapeutica valida. Altri partner del progetto sono Gianluca Tell dell’Università di Udine, Claudio Tiribelli della Fondazione italiana fegato, Lorena Zentilin dell’Icgeb e Stefano Gustincich, della Scuola internazionale superiore di studi avanzati (Sissa).

25-07-2010

Collaborazione con l'UNAM

Il Prof. Tiribelli ha concluso il suo viaggio a Città del Messico per la presentazione del progetto di ricerca con il Prof. Nahum e con la firma del protocollo con L'UNAM.

Articolo da "Gaceta Facultad de Medicina" del 10/09/2010.

10-07-2010

Norberto Chavez

Nel mese di giugno è tornato in Messico Norberto Chavez Tapia, che continuerà comunque la sua collaborazione con il nostro centro dal suo paese!

10-07-2010

21/7/2010 la Fondazione Italiana Fegato compie 2 anni!

Il progetto "New diagnostic and therapeutic approches for the Crigler-Najar Syndrome Type I" che ha come coordinatore il dr. Andrès Muro dell'ICGEB e di cui la FIF è partner assieme al Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biomediche dell'Università di Udine ed alla SISSA è stato accettato dalla Telethon e sarà dunque finanziato. Il progetto ha durata triennale.

02-04-2010

Fiona Apitsionak

Dal 6 aprile Francesca frequenterà i nostri laboratori al fine di svolgere la tesi Magistrale per la laurea in genomica funzionale

02-04-2010

Francesca Testoni

Dal 6 aprile Francesca frequenterà i nostri laboratori al fine di svolgere la tesi Magistrale per la laurea in genomica funzionale

10-03-2010

Seminario TYR2010

Per il terzo anno consecutivo la Fondazione Italiana Fegato ha organizzato il Trieste Yellow Retreat, che ha visto la partecipazione dei maggiori studiosi mondiali di bilirubina, riuniti nel cercare un approccio traslazionale alla neurotossicità da bilirubina, coniugando competenze nel campo della ricerca di base, maturata attraverso modelli in vitro e in vivo e competenze cliniche. L'incontro è stato un grande successo, confermando e rafforzando le sinergie fra i gruppi di ricerca presenti.

17-02-2010

Safarina Malik al CSF

La dott.ssa Safarina Malik, dell'Eijkmann Institute di Jakarta, trascorrerà un mese presso i laboratori del CSF per svolgere attività di ricerca legata a progetti comuni.

02-02-2010

02/02/2010

Mohammed Qaisiya, miglior neolaureato in Biologia del 2007 all’Università di Hebron (Palestina) che è con noi dall'ottobre 2008, ha vinto la borsa di studio "on molecular mechanisms of neonatal jaundice" bandita dal CSF grazie ad un contributo dell’AREA di Ricerca. Mohammed continuerà a svolgere la sua attività di ricerca sotto la supervisione della Dott.ssa Cristina Bellarosa

15-12-2009

L'Ing Sergio Brischi è il nuovo Presidente della Fondazione Italiana Fegato

Il Consiglio di Indirizzo della Fondazione, nella riunione dell'11 dicembre us, ha nominato l'Ing. Sergio Brischi Presidente della Fondazione. L’Ing. Sergio Brischi, che rientra a Trieste dopo aver fondato e gestito per 30 anni INSIEL S.p.a., è attualmente impegnato a Venezia nei progetti di innovazione di questa città. Un ringraziamento particolare va, da tutti noi, al nostro Presidente di sempre Renato Tamagnini, senza il quale la Fondazione non esisterebbe. Ci auguriamo che il suo supporto continui, anche da dietro le quinte!