Archivio News

27-12-2018

Vola solo chi osa farlo

Anche il 2018 è stato un anno di intensi scambi e collaborazioni internazionali per la FIF.

Quest'anno il Direttore Scientifico Claudio Tiribelli ha sorvolato i continenti e oltrepassato per 9 volte l’equatore, per un totale di oltre 11 giorni trascorsi in volo, allo scopo di rafforzare i già esistenti rapporti scientifici ed umani ed intesserne di nuovi, firmare accordi di collaborazione bilaterale con gli altri paesi consolidando in tal modo la possibilità di migliorare la conoscenza delle malattie epatiche, la formazione dei ricercatori, ed il reperimento dei finanziamenti.
Tenendo conto che per ogni ora di volo ce n'è almeno una di attesa e procedure aeroportuali, il nostro direttore ha trascorso quasi un mese in giro per gli aeroporti del mondo. Tutto questo sforzo ha dato frutti tra cui il più rilevante è l'apertura del Centro Mexicano de Higado - CMH e il consolidamento e l'inizio operativo del progetto scientifico-educazionale con le Filippine.

Siamo certi che nel 2019 la FIF volerà ancora più in alto e più a lungo !

 

26-11-2018

Comitato Scientifico 2018

Si è tenuta giovedì 22 novembre 2018 la dodicesima riunione del Comitato Scientifico della FIF, tenutosi nella Sala Conferenze T grazie alla preziosa ospitalità e collaborazione di Elettra Sincrotrone.

I lavori sono iniziati con i saluti del presidente della FIF, Adriano Del Prete, e del Direttore Scientifico, prof. Claudio Tiribelli. Entrambi hanno ribadito come il ruolo del comitato scientifico sia di esprimere un parere sulle line di ricerca in atto e sulle prospettive future per puntare su quelle più promettenti.

La lettura magistrale è stata tenuta dal Prof. Francisco Baralle dal titolo: Liver and Brain: A winning team ed ha spaziato dai risultati da lui ottenuti nella ricerca sulla sclerosi ai progetti futuri in collaborazione con la FIF inerenti il fegato.

Sono seguite le presentazioni dal parte dei Senior Scientists e Senior Researchers operanti presso la FIF che hanno delineato lo stato dell’arte dell’ attività scientifica svolta dai loro gruppi e le prospettive future affrontando anche i nodi del reperimento di fondi e delle possibilità ad esso correlate.

Nel chiudere i lavori il prof. Tiribelli ha evidenziato come l’attività della fondazione copra una grande varietà di argomenti di ricerca che spaziano dalla neurotossicità della bilirubina nel neonato, agli aspetti protettivi dell’iperbilirubinemia lieve, a modelli ex vivo di patologie neurodegenerative quali il Parkinson, alla steatoepatite, alle cellule tumorali staminali e alla ricerca di nuovi biomarkers e a nuovi approcci terapeutici per l’epatocarcinoma utilizzando metodiche innovative.

L’invito per tutti è a continuare a crescere incrementando la produzione scientifica e cercando di aumentare il grado di successo nell’ottenimento di grants. Altro punto di forza della Fondazione sono le collaborazioni internazionali sempre in crescita, le più recenti riguardano il Messico e le Filippine con programmi di scambio di studenti e ricercatori. La prossima riunione del comitato scientifico è fissata per giovedì 21 novembre 2019.

Quest’anno al termine dei lavori il Comitato Scientifico ha avuto l’occasione di incontrarsi con il Comitato di Indirizzo della Fondazione con l’auspicio che i due principali organi di gestione della Fondazione, pur occupandosi l’uno di aspetti scientifici e l’altro di aspetti gestionali ed economici, possano sempre più interfacciarsi e conoscersi.

26-11-2018

Il comitato editoriale di Annals of Hepatology

Il 17 novembre a Merida, Yucatan, Mexico, si sono riuniti per la seconda volta dopo sei mesi i 5 membri del nuovo comitato editoriale di Annals of Hepatology (AoH).
La riunione faceva seguito alla prima del nuovo comitato editoriale del 2 maggio 2018 e ha verificato i progressi fatti durante i primi sei mesi della gestione della nuova versione degli AoH. Il comitato ha verificato i progressi nella qualità scientifica e nella gestione degli articoli e si è dato una serie di ulteriori targets che verrano discussi duramte la terza riunione del comitato editoriale prevista per il 2 maggio 2019 a Città del Messico. Nel frattempo i membri del comitato, tra cui il nostro Direttore Scientifico, saranno impegnati a rendere AoH un giornale di livello. Buon lavoro.

 

26-11-2018

La FIF cresce in Mexico

Il 16 novembre si è svolta la firma del Protocollo di Intesa tra Universidad Nacional Autónoma de México (UNAM), la Fundacion Clinica Medica Sur (FCMS) e FIF, riguardante le attività di training in epatologia molecolare che si svolgeranno presso FCMS e FIF. Il protocollo è stato firmato dal Decano della Facoltà di medicina UNAM Dott. Germán Enrique Fajardo Dolci, dal Presidente della FCMS Dott. Misael E. Uribe, e dal Direttore Scientifico FIF Claudio Tiribelli.
Il Protocollo consentirà a FCMS di svolgere il programma di specializzazione in epatologia con lo stage di un anno presso i laboratori FIF. L'evento conferma la sempre maggiore crescita della visibilità internazionale di FIF che sta diventando punto di riferimento di molte realtà per la formazione del proprio personale clinico e di ricerca.

26-11-2018

FIF a Mar del Plata

Il 15 novembre Claudio Tiribelli ha tenuto la lettura magistrale "Bilirubinomics 2018" al Congresso SAIC-SAI-SAFIS che si è svolto a Mar del Plata (provincia di Buenos Aires).

Il Meeting ha permesso a Claudio di reincontrare numerosi fellows argentini che hanno svolto la loro attività di formazione (molti attraverso un dottorato di ricerca in Epatologia Molecolare) nei laboratori della FIF di Basovizza. "E' bello reincontrare persone con cui hai condiviso momenti scientificamente coinvolgenti. Ciò dimostra ulteriormente come la famiglia FIF sia sparsa nel mondo, e questo è gratificante" ha detto Claudio Tiribelli.

 

08-10-2018

Visita dei rappresentanti del PCHRD del Governo Filippino

Lo scorso 2 ottobre il Dr. Jaime Montoya, Direttore Esecutivo del PCHRD (Philippine Council for Health Research and Development) e Ms. Carina L. Rebulanan, Chief SRS, hanno visitato la FIF per concordare congiuntamente i dettagli di un programma di formazione in epatologia di medici e ricercatori provenienti dal Paese asiatico.

L’incontro è stato intenso e promettente. E’ stato delineato un progetto triplice per la formazione di dottorandi PhD, PostDoc e visiting scientists nei laboratori FIF e nelle strutture cliniche collegate, sulla base del Memorandum of Understanding siglato il 10 gennaio 2017 tra la Fondazione Italiana Fegato e il Governo Filippino, in base al quale nel corso del 2017 la FIF ha già ospitato un medico formandolo sulla ricerca di base, il Dott. Peter Andrew Reyes.

Sono numerosi gli accordi bilaterali già siglati con università, scuole mediche e centri di ricerca in diversi Paesi del mondo Il lavoro della FIF va da anni in questa direzione con ottimi risultati di cui andiamo orgogliosi: “L'accordo con il Governo delle Filippine – sottolinea Claudio Tiribelli, Direttore Scientifico – è un perfetto esempio di come l’interazione permetta la formazione di ricercatori e medici coinvolti nel campo dell’epatologia traslazionale e ancora più importante, consente di condividere le diverse conoscenze ed expertise, fra le istituzioni e le differenti realtà che cooperano al programma di formazione”.

Successivamente, il Dr. Jaime Montoya e Ms. Carina L. Rebulanan hanno visitato l'Unità Epatologica dell'Università di Pisa (Prof. Bonino e Prof.ssa Brunetto) dove verrà svolta l'attività di ricerca e di training clinico sempre all'interno dell'accordo PCHRD - FIF

Per i dettagli della visita a Pisa clicca qui

07-09-2018

Consegna del Sigillo della Città di Trieste al Prof. Tiribelli

“Per la grande dedizione del prof. Tiribelli; per la sua volontà di fare della formazione dei giovani ricercatori il pilastro della ricerca; per la capacità di far diventare la Fondazione Italiana Fegato di Trieste il centro di un network internazionale di alta formazione”.
Con questa motivazione, nel corso di una solenne cerimonia, svoltasi nella sala del Consiglio comunale di Trieste, il sindaco Roberto Dipiazza giovedì 6 settembre ha consegnato il sigillo trecentesco della nostra città al prof. Claudio Tiribelli, ricordando ancora il valore di “uomini e le donne che fanno si che la Fondazione Italiana Fegato, nel suo decimo anno di attività, sia un fiore all’occhiello nel panorama nazionale ed internazionale per quanto riguarda la ricerca e l’applicazione clinica sulla cura delle patologie del fegato”.
““Testa, cuore e fegato” in senso proprio e metaforico sono i cardini del successo della Fondazione Italiana Fegato, nata nel 2008 dal Fondo per lo studio delle malattie del fegato” -ha ricordato ancora il sindaco Dipiazza- sottolineando come “il regista di questa nostra importante realtà scientifica è il suo direttore scientifico prof. Claudio Tiribelli, già ordinario di gastroenterologia all’Università di Trieste che è riuscito, con tutto il suo staff, a trasformare un’idea in una realtà, facendo diventare la Fondazione Italiana Fegato non solo un faro per quanto riguarda la ricerca, ma un centro di formazione, incontro, confronto e scambio di esperienza tra ricercatori e scienziati di tutto il mondo”.
Alla cerimonia, in una gremita sala del Consiglio comunale, sono intervenuti anche il vicepresidente della giunta e assessore alla Sanità regionale Riccardo Riccardi, l’assessore comunale Educazione, Scuola, Università e Ricerca Angela Brandi, il presidente della Fondazione Adriano del Prete e il direttore scientifico Claudio Tiribelli.
Parole di stima e apprezzamento sono state espresse dall'assessore Angela Brandi, che ha evidenziato “i 10 anni impegnativi e di lavoro della Fondazione”, una “realtà di eccellenza”, che opera grazie alle “due anime”, rappresentate dal presidente del Prete e dal direttore scientifico Tiribelli. “E' uno sforzo importante, che va riconosciuto e sostenuto” -ha detto il vicegovernatore del FVG Riccardi- e che si realizza con forme valide e nel rispetto delle regole, perché “della scienza ci si deve fidare e non bisogna metterla in discussione”.

“E' un momento emozionante per tutti” -ha concluso il prof. Claudio Tiribelli- “un riconoscimento per tutte le persone che hanno lavorato, lavorano e lavoreranno con noi, in una realtà solida che punta a “tenere e valorizzare le nostre eccellenze a livello nazionale e internazionale”

25-07-2018

Happy Anniversary

21 luglio 2008 - 21 luglio 2018

I nostri primi 10 anni

Siamo certi che i prossimi 10 anni saranno ancora meglio!

 

25-07-2018

FIF at Eijkman Institute (Jakarta)

FIF presented the results on pathophysiology of bilirubin and neonatal jaundice at the International Symposium organized by Eijkman Institute, Jakarta, Indonesia, on July 10. The presentation by Claudio Tiribelli was appreciated by attendees and the Ministry of Health with whom Tiribelli is planning a nationwide program to fight neonatal jaundice.

 

23-07-2018

Contributo Fondazione K.F.Casali



La FIF ha ottenuto un contributo di 10.000€ dalla Fondazione K.F. Casali per la ricerca su “Individuazione e validazione di biomarcatori non invasivi per la diagnosi della steatoepatite non alcolica (NASH)”.

L’obiettivo di questo studio è quello di individuare dei marcatori che, tramite un semplice prelievo di sangue, permettano di stabilire lo stato del fegato in pazienti a rischio (obesi, con sindrome metabolica, diabetici, ecc.). Per l’esecuzione dello studio verranno sfruttate le conoscenze molecolari in ambito della patologia per l’individuazione di biomarcatori candidati che saranno successivamente validati in una popolazione di soggetti con un marcato livello di obesità (grandi obesi).

Grazie alla Fondazione KF Casali per l’importante sostegno!