Clinica Patologie del Fegato

La mission della Clinica delle Patologie del Fegato è di fornire al malato di fegato le modalità di cure più aggiornate, con un approccio mirato alle necessità della persona.

Inaugurato il 21 gennaio 2005, con il nome di "Centro Clinico Studi Fegato", è una struttura di riferimento nazionale ed internazionale in campo epatologico sia per la popolazione che per  i ricercatori. Da marzo 2013 il centro ha cambiato il proprio nome in Clinica delle Patologie del Fegato in merito all’evoluzione della struttura che da semplice dipartimentale afferente al Dipartimento delle Medicine Specialistiche, è divenuta Struttura Complessa affiliandosi al Dipartimento di Medicina Interna.

Si compone di locali adibiti ad ambulatorio, day hospital e uffici per il personale siti al XII piano della torre medica dell'Ospedale di Cattinara.

La sua attività clinica è supportata dalla forte attività di ricerca svolta presso i laboratori del Centro Studi Fegato attivo ubicati nel comprensorio dell’Area di Ricerca di Basovizza. Esso integra risorse professionali, tecnologiche e ambienti messi a disposizione dall’Azienda Ospedaliero – Universitaria "Ospedali Riuniti" di Trieste, dalla Fondazione Italiana Fegato-ONLUS a cui afferiscono in qualità di socio diverse istituzioni pubbliche e private tra le altre la Regione Autonoma Friuli-Venezia-Giulia, Fondazione CRTrieste, L’università di Trieste ed Udine , le azienda ospedaliere di Trieste e Udine.

Percorsi diagnostici e terapeutici vengono garantiti grazie a periodici meeting multidisciplinari con la partecipazione di radiologi, chirurghi e gastroenterologi tali da garantire al paziente continuità di percorso diagnostico – terapeutico.

Il Centro opera in collaborazione con le più importanti Liver Units in Europa ed è attivo in molti progetti educazionali internazionali (Argentina, Messico, Indonesia, Vietnam – tra le più significative). Vanta prestigiose interazioni scientifiche con le università di Richmond, Seattle, Cincinnati oltre che con molti centri europei.

L’obiettivo principale della Clinica Patologie del Fegato è quello di trovare una risposta su base molecolare alla soluzione delle problematiche cliniche osservate al letto del malato e di facilitare la traslazione dei risultati sulla gestione clinica dei pazienti e della complessità delle patologie di cui sono affetti: “from the bed side to the bench and back”.
Infine, la Clinica Patologie del Fegato si propone di contribuire alla formazione di medici che sappiano coniugare l’esperienza clinica avanzata con la ricerca “di base” avanzata.

Cosa offre la Clinica Patologie del Fegato:

Visite ambulatoriali

  • Prima visita e follow-up
  • Elastometria epatica
  • Consulenze presso i reparti di degenza

 Day-hospital

  • Biopsie epatiche
  • Paracentesi
  • Trattamento EE acuta
  • Angiografie epatiche
  • Trattamento lesioni focali epatiche (radiofrequenza, microonde, chemioembolizzazione)
  • Svuotamento/alcoolizzazione cisti epatiche
  • Staging per trapianto di fegato (OLT)
  • Valutazione, preparazione e assistenza al trapianto
  • Misurazione pressione portale (in fase di organizzazione)

La ricerca clinica

  • screening della popolazione (polo di riferimento regionale e nazionale per indagini epidemiologiche e sul costo delle malattie di fegato);
  • appropriatezza, efficacia e certezza della cura rivolta alle malattie di fegato mediante l'adozione o la sperimentazione di protocolli specifici;
  • efficienza delle prestazioni assistenziali fornite con risparmio derivante dal progressivo abbandono di interventi inappropriati e significativa de-ospedalizzazione;
  • elaborazione di protocolli diagnostici;
  • informazione ed attività formativa e di aggiornamento degli operatori sanitari;
  • protocolli terapeutici trattamento epatitti virali da virus B e C
  • studio della ipobetalipoporteinemia familiare
  • studio multicentrico riguardante la Cirrosi Biliare Primitiva e Colangite Sclerosante primitiva
  • studio multicentrici sull’incidenza e prevalenza della malattia da fegato grasso (Studio STEP e Studio Dionysos)
  • studio multicentrico sull’incidenza dell’epatocarcinoma su steatosi (studio FLIP)

Al paziente vengono sempre somministrati consensi informati per il trattamento dei dati personali e l’inserimento dei dati clinici in registri osservazionali o per arruolamento in sperimentazioni cliniche.
Il personale medico svolge attività didattica e tutoriale per gli studenti del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e per varie Scuole di Specializzazione.
Vi è costante collaborazione frutto di anni di intensa attività di ricerca  con realtà scientifiche e cliniche nazionali e internazionali.