FIF Annual Meeting of the Scientific Committee 2021

Si è svolta giovedì 18 novembre 2021 la quindicesima riunione del Comitato Scientifico (CS) della FIF, tenutosi nuovamente in versione virtuale a causa del protrarsi della pandemia da COVID19. Questo ha consentito la partecipazione di una cinquantina di collaboratori della FIF sparsi in tutto il mondo, dal Messico all’Indonesia alle Filippine fino alla vicina SISSA!

I lavori sono iniziati con i saluti del Presidente della FIF, Decio Ripandelli, che ha dato il benvenuto al nuovo Presidente del Comitato Scientifico Prof. Tito Baralle. Il Prof. Baralle che si è detto contento di aver intrapreso questo ruolo per la qualità scientifica e l’entusiasmo umano che ha trovato in FIF.

La parola è poi passata al Direttore Scientifico della FIF, Prof. Claudio Tiribelli, che ha espresso la soddisfazione per la presenza del Dr Fortunato de la Peña, Secretary of the Department of Science and Technology of the Philippines, che si è reso disponibile a tenere la lettura iniziale dal titolo” Accelerating Medical Research and Knowledge Breakthroughs through International Collaboration: The liver collaboration example”. Gli accordi tra la FIF e il governo della Filippine rappresentano un esempio virtuoso di collaborazione internazionale dove la FIF offre la possibilità di una formazione in epatologia traslazionale ospitando studenti e ricercatori filippini che arricchiscono la FIF con la loro e motivazione, preparazione e grande carica umana. La lettura ha evidenziato il ruolo fondamentarle di FIF e governo filippino nel definire la rete fegato in quel paese.

È stata poi la volta dei Senior Scientists della FIF che hanno presentato i risultati ottenuti nell’ultimo anno con particolare attenzione alle prospettive future. Le presentazioni hanno spaziato su tutte le linee di ricerca presenti che vanno dai meccanismi molecolari della neurotossicità della bilirubina nel neonato, agli aspetti protettivi dell’iperbilirubinemia lieve nel Parkinson e nella sindrome metabolica, alla ricerca di biomarker non invasivi per la progressione della steatoepatite in fibrosi, alla possibilità di usare miRNA per monitorare l’effetto della terapia nell’HCC ed effettuare una diagnosi precoce, ai diversi profili di cancer stem cells nell’epatocarcinoma a seconda dell’eziologia e della provenienza geografica. Sono state evidenziate le numerose collaborazioni, sia cliniche che nella ricerca di base, a livello italiano, europeo e mondiale che hanno consentito di arrivare quest’anno a pubblicare 49 lavori con un impact factor totale di 237. Come consuetudine al termine è stata annunciata la data della prossima riunione annuale del CS che sarà il 17 novembre 2022.

Il Comitato Scientifico si è poi riunito in maniera ristretta sotto la guida del Presidente, Prof. Baralle, per valutare l’attività svolta e stabilire le linee future.

ENGLISH VERSION

The 15th meeting of the Scientific Committee (CS) of the FIF took place on Thursday 18 November 2021 , again held in virtual version due to the protraction of the COVID19 pandemic. This allowed the participation of about fifty FIF collaborators spread all over the world, from Mexico to Indonesia to the Philippines up to nearby SISSA - International School for Advanced Studies

The work began with the greetings of the FIF President, Decio Ripandelli, who welcomed the new President of the Scientific Committee Prof. Tito Baralle. Prof. Baralle who said he was happy to have taken on this role due to the scientific quality and human enthusiasm he found in FIF.

The word was then passed to the Scientific Director of the FIF, Prof. Claudio Tiribelli, who expressed his satisfaction with the presence of the  Dr  Fortunato de la Peña, Secretary of the Department of Science and Technology of the Philippines , who made himself available to give the initial lecture entitled "Accelerating Medical Research and Knowledge Breakthroughs through International Collaboration: The liver collaboration example". The agreements between the FIF and the government of the Philippines represent a virtuous example of international collaboration where the FIF offers the possibility of training in translational hepatology by hosting Filipino students and researchers who enrich the FIF with their motivation, preparation and great human charge.The reading highlighted the fundamental role of FIF and the Philippine government in defining the liver network in that country. 

It was then the turn of the FIF Senior Scientists who presented the results obtained in the last year with particular attention to future prospects. The presentations ranged on all the research lines present ranging from the molecular mechanisms of bilirubin neurotoxicity in the newborn , to the protective aspects of mild hyperbilirubinemia in Parkinson's and metabolic syndrome, to the search for non-invasive biomarkers for the progression of steatohepatitis into fibrosis. , the possibility of using miRNA to monitor the effect of therapy in HCC and make an early diagnosis, the different profiles of cancer stem cells in hepatocarcinoma depending on the etiology and geographic origin. The numerous collaborations, both clinical and in basic research, at Italian, European and world level were highlighted, which have allowed us to publish 49 works this year with a total impact factor of 237. As usual, at the end the date of the next annual meeting of the SC which will be November 17, 2022.

The Scientific Committee then met in a restricted manner under the guidance of the President, Prof. Baralle, to evaluate the activity carried out and establish future guidelines.

 

Torna indietro